Associazione Industriali della Provincia di Vicenza - Accordo Confindustria Vicenza e Banco BPM: finanziamento agevolato per le aziende che assumono

Cerca nel nostro sito



Home > PrimoPiano

Primo Piano

Accordo Confindustria Vicenza e Banco BPM: finanziamento agevolato per le aziende che assumono




 
 
Una linea di finanziamento, a costi agevolati, esclusivamente dedicata alle aziende associate a Confindustria Vicenza che prevedono di aumentare il proprio organico.

Questa la particolare condizione dell’accordo firmato tra Banco BPM, rappresentato dal Responsabile della Direzione Territoriale Verona e Nord Est, Leonardo Rigo e gli Industriali vicentini, con il Direttore Generale Daniele Valeri, che mira a rafforzare lo slancio delle tante imprese vicentine che stanno aumentando quote di mercato e ordini e che hanno quindi necessità di assumere.

L’accordo prevede una 
riduzione importante dei costi di istruttoria, pari al 75% rispetto allo standard, che può raggiungere anche il 95% nel caso l’azienda fosse dotata del Credit Passport (strumento della società londinese Credit Data Research Ltd, che Confindustria Vicenza fornisce ai propri associati, e che misura la probabilità di insolvenza dell’azienda e identifica gli elementi che la determinano, permettendo di avere un profilo creditizio chiaro e trasparente e una migliore conoscenza del proprio 'stato di salute' finanziario).

I finanziamenti sono a 18 mesi per chi prevede di assumere nuovi collaboratori a tempo indeterminato o anche a tempo determinato ma con contratti di almeno un anno e mezzo. Visti gli ultimi dati congiunturali della provincia, si prevede che la platea di imprese interessate possa espandersi visto anche l’andamento 
occupazione che vede un trend positivo: dal +0,35% del primo trimestre 2017, si è passati infatti ad un +1,13% del terzo trimestre.

Nei settori 
alimentarechimicoconciario, delle materie plastichemeccanicoorafo e del sistema moda, infatti, il trimestre luglio-settembre hanno visto aumentare l’occupazione e quasi il 30% delle aziende intervistate, in occasione dell’analisi congiunturale di Confindustria Vicenza, hanno espresso la volontà di aumentare il numero di addetti.




© Confindustria Vicenza