Visualizzazione Internet Visualizzazione InternetChiudi Chiudi

DATI GENERALI
Stato della NotiziaUFFICIALE
ProtocolloVI28561
Data creazione12/17/2018
TitoloOpen call nell’ambito del progetto H2020 DIVA: applicazioni ICT per i settori agroalimentare, forestale e ambientale
Spedizione Notiziario Cartaceo
Annotazioni per segreteria
Seleziona il documento che ha generato la notizia
Redazione e Autori
DATI DI CREAZIONE
Documento creato da Daisy Molfese il 12/17/2018 alle ore 10:47:31 AM
Funzionario ResponsabileDaisy Molfese
Modificato da il 17/12/2018 alle ore 11
Redazione ResponsabileCN=Alberto Nardi/OU=AI/O=ASSINDVI/C=IT; CN=Renata Cavedon/OU=AI/O=ASSINDVI/C=IT; CN=Silvia Merlin/OU=AI/O=ASSINDVI/C=IT; CN=Admin/O=ASSINDVI/C=IT; CN=Susanna Checcatello/OU=AI/O=ASSINDVI/C=IT; CN=Daisy Molfese/OU=AI/O=ASSINDVI/C=IT
Show details for In BreveIn Breve
Hide details for In BreveIn Breve
Il bando è rivolto alle PMI europee alle quali saranno erogati voucher per accelerare nuove idee, nuovi prodotti o servizi fino alle fasi di dimostrazione e internazionalizzazione, con particolare attenzione alla creazione di nuove catene del valore. L'obiettivo è finanziare proposte che contribuiscono alla creazione e allo sviluppo di nuove catene del valore basate su tecnologie, quali mercati digitali, big data, cloud computing, robotica, intelligenza artificiale, sistemi cyber-fisici, IoT, componenti digitali/elettronici/fotonici, con un approccio intersettoriale, destinate ai settori agroalimentare, forestale e ambientale. Scadenza 1 febbraio 2019.
Show details for ApprofondimentiApprofondimenti
Hide details for ApprofondimentiApprofondimenti
DIVA (Boosting innovative Digitech Value chains for Agrofood, forestry and environment) è un progetto finanziato da Horizon 2020 con l’obiettivo di fornire supporto alla nascita e allo sviluppo di nuove catene del valore digitali applicate al settore agroalimentare, forestale e ambientale. In particolare, DIVA mette insieme PMI e stakeholders, sia di settori applicativi di tecnologia sia operatori dell’economia digitale, favorendo tra essi un processo di mutua “contaminazione”.

In questo contesto, DIVA ha lanciato una call for solutions per finanziare proposte innovative di PMI che contribuiscano alla creazione e allo sviluppo di nuove catene del valore basate su tecnologie, come digital market places, big data, cloud computing, robotics, artificial intelligence, cyber-physical systems, IoT. digital/electronic/photonic components, attraverso un approccio trasversale destinato ai settori agroalimentare, forestale e ambientale.


Beneficiari:

SME costituite in uno dei seguenti Paesi: Italia, Francia, Grecia, Irlanda, Spagna e Portogallo.
La stessa azienda può partecipare con più progetti ma il contributo totale ricevibile non può essere superiore a 60.000 Euro.

Tipologia di progetti:
I progetti possono essere proposte individuali presentate da una PMI (la quale può subappaltare le attività ammissibili), oppure proposte collaborative di 2 o 3 PMI di almeno due Paesi o settori diversi (agroalimentare, forestale, ambientale e ICT), a seconda della tipologia di voucher per la quale si presenta domanda. Mid-cap o grandi imprese possono collaborare senza ricevere fondi.

La call di DIVA propone tre tipi di strumenti:
  1. Maturazione Aziendale
    • Voucher per la maturazione del business: finanzia attività per far crescere modelli di business legati a prodotti, processi, servizi e tecnologie innovativi sulla digitalizzazione del settore Agrofood, ambientale o forestale. (10.000 Euro)
    • Voucher per la maturazione tecnologica: finanzia le attività per la pianificazione o progettazione di prodotti, processi o servizi nuovi, modificati o migliorati, compresa la prototipazione o il collaudo, e portarli da un TRL 4-5 a un TRL 5-6. Le attività di ricerca e sviluppo possono essere incluse. (10.000 Euro)
  2. Dimostrazione (almeno 2 PMI)
    • Voucher dimostrativo su piccola scala: finanzia attività per convalidare la fattibilità tecnica ed economica di un prodotto, processo, servizio, soluzione o tecnologia nuovi o migliorati in un ambiente operativo (o quasi operativo) e portarli da TRL 5 a TRL 6. Le attività ed il consorzio possono mirare ad una parte di una catena del valore. (25.000 Euro)
    • Voucher dimostrativo su larga scala: finanzia le stesse attività rispetto al voucher su piccola scala, ma da un più alto livello di prontezza tecnologica iniziale, portandole da TRL 6 a TRL 7. Le attività ed il consorzio dovrebbero affrontare e dimostrare un'intera catena del valore completa. (60.000 Euro)
  3. Internazionalizzazione (almeno 3 PMI)
    • Mira a finanziare attività volte a promuovere l'internazionalizzazione di un gruppo di PMI con una catena di valore dimostrata, mirando a catalizzare il loro sviluppo, facilitando l'accesso a una rete internazionale di consulenti ed esperti di alto livello, consentendo alle PMI di migliorare rapidamente la propria value proposition garantendo il loro successo a lungo termine a livello internazionale. (30.000 Euro)

A chiarimento del punto 11 della Guida ai partecipanti, precisiamo che non sono previsti per il nostro Paese membership fee di partecipazione.

La durata massima dei progetti è:
La deadline per la presentazione delle proposte è il 1 febbraio 2019.
A fine 2019 si aspetta l’uscita di un’altra call.

Per informazioni e documentazione di approfondimento andare a questo link.
Show details for Collegamenti e AllegatiCollegamenti e Allegati
Hide details for Collegamenti e AllegatiCollegamenti e Allegati

Link


Hide details for Link alla GazzettaLink alla Gazzetta

DescrizioneLink


Allegati