Associazione Industriali della Provincia di Vicenza - Notizia internet n. VI26553 del 09/12/2017

Cerca nel nostro sito




Home > Notiziario

Notiziario

Cod. notizia:VI26553


Data Scadenza: 10/05/2017

Bando per l’erogazione di contributi alle Start-up innovative (POR FESR 2014-2020 - Regione del Veneto - Azione 1.4.1)

La Regione Veneto ha pubblicato il Bando POR FESR Azione 1.4.1 che consente di sostenere la creazione e il consolidamento di StartUp Innovative e le iniziative di Spin-off alla ricerca tramite apposita domanda volta all’ottenimento di contributi a fondo perduto.

Approfondimenti

Dotazione finanziaria: € 3.000.000


Beneficiari:

Le piccole e micro imprese anche in forma di spin-off della ricerca, regolarmente costituite come società di capitali, registrate nella sezione speciale del Registro delle Imprese dedicata alle Start-Up Innovative (legge 17/12/2012 n. 221) in possesso dei seguenti requisiti al momento della presentazione della domanda (esclusa la lettera a):
  1. Avere una unità operativa in Veneto ove realizzare il progetto;
  2. Essere in regola con la posizione contributiva previdenziale e assistenziali;
  3. Non essere impresa in difficoltà;
  4. Non essere in stato di liquidazione o fallimento o soggette a procedure di fallimento o concordato preventivo (è ammesso il concordato preventivo con continuità aziendale)

E’ esclusa dal beneficio la produzione primaria di prodotti agricoli (art. 1 comma 3 lettera b Reg. UE n. 651 17/06/2014)


Interventi ammessi:
  • Progetti per creazione e consolidamento di StartUp Innovative e Spin-off della ricerca coerenti con quanto definito nella RIS3 Veneto e del PSR per la Ricerca Scientifica e Sviluppo Tecnologico e l’Innovazione: Smart Agrifood, Sustainable Living, Smart Manufacturing, Creative Industries (Appendice 1 del Bando);
  • Devono prevedere lo sviluppo di attività imprenditoriali negli ambiti di specializzazione a forte contenuto innovativo, in particolare ICT e High Tech, forte contenuto creativo, proposte progettuali basate su ricerca e innovazione (es. indirizzando il settore manifatturiero verso nuovi sistemi di prodotto, processi/tecnologie, sistemi produttivi o sviluppo di nuovi modelli di business, organizzativi, di gestione finanziaria e processi di commercializzazione dei risultati della R&S.)
  • Per gli investimenti produttivi è fatto obbligo di mantenere la destinazione d’uso e la funzionalità dell’intervento per almeno 3 anni dall’erogazione del saldo del contributo (e comunque nei termini stabiliti dall’art. 71 del Reg. UE n. 1303/2014.

Spese ammesse:

Per progetti compresi tra € 15.000 e massimo € 200.000 euro.

a) Investimenti:
  1. Materiali: acquisizione di macchinari, attrezzature, arredi strettamente funzionali all’attività d’impresa;
  2. Immateriali: acquisizione di brevetti, licenze e software specifici di stretta pertinenza con l’attività d’impresa;

b) Strumenti e attrezzature: locazione o noleggio di attrezzature tecnico-specialistiche;


c) Consulenze specialistiche e servizi esterni:
  1. di carattere tecnico-scientifico: utilizzati esclusivamente per l’attività di impresa, come prove di laboratorio, test e attività di prototipazione, nonché i costi per l’utilizzo di laboratori di ricerca o di prova, servizi informatici e ICT;
  2. di business: non relative all’ordinaria amministrazione (contabile, amministrativa…) al fine di accompagnare l’impresa nell’attuazione del piano aziendale supportando:
    1. l’analisi aziendale al fine di definire il piano finanziario e l’analisi competitiva del rischio e di mercato;
    2. la definizione e validazione del modello di business;
    3. l’avvio alla gestione manageriale del business;
    4. la commercializzazione attraverso analisi e sviluppo di iniziative commerciali;
    5. lo studio del posizionamento competitivo e sviluppo e pianificazione del marketing aziendale;
    6. la fase di brevettazione e tutela delle attività immateriali.
  3. promozionali: spese relative alla promozione dell’impresa quali ad es. servizi, fiere, eventi, show room, temporary shop (max il 20% del progetto).


Agevolazione:

L’agevolazione è in conto capitale pari al 60% della spesa rendicontata ammissibile.


Presentazione delle domande:

Compilazione a decorrere dalle ore 15.00 del 5 settembre 2017 fino alle ore 17.00 del 5 ottobre 2017 in via telematica attraverso il Sistema Informativo della Programmazione Unitaria (SIU) della Regione. La domanda deve essere firmata digitalmente e completa degli allegati e dei documenti previsti dal bando.

Pagina web sito Regione Veneto con dettagli Bando



Bando per l'erogazione di contributi alle spart up innovativeAllegatoA_Bando (2).pdfAllegatoA_Bando (2).pdf
Modello descrittivoAllegato B_modello descrittivo.docAllegato B_modello descrittivo.doc
Dichiarazione della dimensione d'impresaAllegato C1_Dim. d'impresa.docxAllegato C1_Dim. d'impresa.docx
Schema di Curriculum VitaeAllegato C2_Schema CV.docxAllegato C2_Schema CV.docx
Rating di legalitàAllegato C3_Dich. di Rating.docxAllegato C3_Dich. di Rating.docx
Modello di garanzia fidejussoriaAllegato C4_garanzia fidejuss.docxAllegato C4_garanzia fidejuss.docx
Definizione di PMIAllegato C5_Definizione di PMI (1).docxAllegato C5_Definizione di PMI (1).docx
RendicontazioneAllegatoD_mod. op. rendicontaz.pdfAllegatoD_mod. op. rendicontaz.pdf


© Confindustria Vicenza - 2017



Altre notizie sull'argomento

Per maggiori informazioni rivolgersi:
Area Credito e Finanza
Piazza Castello, 3 - 36100 Vicenza
tel. 0444 232500 - fax 0444 526155
email: finanza@confindustria.vicenza.it