Associazione Industriali della Provincia di Vicenza - Notizia internet n. VI27160 del 01/12/2018

Cerca nel nostro sito




Home > Notiziario

Notiziario

Cod. notizia:VI27160


01/12/2018

Regione Veneto: Fondo regionale per l'occupazione dei disabili – Incentivi per le assunzioni 2017

Con Deliberazione della Giunta Regionale del Veneto n. 1788 del 07 novembre 2017 (pubblicata nel Bur n. 106 del 10 novembre 2017) sono state individuate le modalità di impiego delle risorse del Fondo regionale per l'occupazione dei disabili accertate nel bilancio regionale nell'anno 2017.

Approfondimenti

Il Fondo regionale per l'occupazione dei disabili è stato istituito dalla Regione del Veneto con la Legge regionale 3 agosto 2001 n. 16 in attuazione della Legge 13 marzo 1999 n. 68.
Con Deliberazione della Giunta Regionale n. 1788 del 07 novembre 2017 si è preso atto che, poiché la Legge 56/2014, nota come "Legge Delrio" ha stabilito che la materia del lavoro non rientri tra le materie fondamentali dell'ente Provincia o Città metropolitana, non è più possibile assegnare la gestione delle risorse del Fondo alla Città metropolitana e alle Province, perché sprovviste di autonomia decisionale.
Pertanto con la medesima Deliberazione:
  • sono trasferite risorse (rispettivamente euro 258.000,00 ed euro 1.100.000,00) relativamente all'annualità 2016 alle Province di Belluno e Treviso, in cui risulta una insufficienza di risorse per chiudere la precedente gestione;
  • sono trasferite all'Ente strumentale Veneto Lavoro le rimanenti risorse del Fondo pari euro 6.487.386,79 destinate agli incentivi che saranno riconosciuti ai datori di lavoro che hanno assunto disabili nel 2017sulla base di quanto definito nell'Allegato B della medesima deliberazione.

Il citato Allegato B prevede:
  1. benefici ai datori di lavoro che hanno assunto, con contratto di lavoro a tempo indeterminato, disabili con particolari situazioni di svantaggio lavorativo e che non hanno potuto accedere agli incentivi assicurati dal Fondo nazionale per il diritto al lavoro dei disabili;
  2. un contributo per le spese che il datore ha assunto per adeguare il posto di lavoro alle ridotte capacità lavorative del disabile.
Quanto ai benefici di cui al n.1, il disabile assunto deve avere una disabilità di natura fisica con una capacità lavorativa tra il 46 e il 66 % e ricadere in una delle seguenti caratteristiche:
  • anzianità di disoccupazione superiore a 12 mesi, senza sospensioni superiori a 3 mesi negli ultimi 12 mesi;
  • bassa scolarità (solo il titolo di scuola dell’obbligo);
  • età superiore a 45 anni;
  • disabilità sensoriale.

Si prescinde dalle suddette caratteristiche nel caso l’assunzione del disabile con contratto a tempo indeterminato sia avvenuta da datore di lavoro con organico inferiore a 15 dipendenti computabili ai sensi della legge 68/99 e quindi non soggetto agli obblighi della stessa legge.
L’incentivo riconoscibile ai datori di lavoro che hanno assunto disabili nel corso del 2017 è così determinato:
  • Euro 5.000,00 per ogni assunzione a tempo indeterminato a tempo pieno per disabili aventi le caratteristiche sopra elencate oppure assunzione effettuata da datore di lavoro non soggetto all’obbligo di cui alla legge 68/99. Nel caso di assunzione con contratto part-time il contributo sarà proporzionalmente ridotto. Se la riduzione di orario prevede un orario settimanale inferiore alle 21 ore il contributo non sarà riconosciuto;
  • Euro 7.500,00 per ogni assunzione avvenuta nel 2017 di disabile con almeno 55 anni di età con contratto a tempo indeterminato a tempo pieno per disabili aventi le caratteristiche sopra elencate oppure da parte di datore di lavoro non in obbligo della legge 68/99.

Il suddetto contributo è ridotto del 50 % in caso di trasformazione avvenuta nel 2017 del rapporto di lavoro da tempo determinato a tempo indeterminato per disabili aventi le medesime caratteristiche sopra elencate.
Quanto al contributo di cui al punto 2, i datori di lavoro che hanno assunto a tempo indeterminato lavoratori disabili con invalidità fisica o psichica e/o intellettiva a prescindere dalla percentuale di invalidità purché siano iscritti al collocamento mirato e che hanno sostenuto spese per l’adattamento del posto di lavoro, l’apprestamento di tecnologie di telelavoro e la rimozione di barriere architettoniche, possono richiedere un contributo per dette spese nella misura massima del 95 % e nell’importo massimo di 20.000,00 euro. Per richiedere tale contributo il datore di lavoro dovrà aver assunto un disabile con almeno il 50 % di invalidità e dimostrare di aver sostenuto la spesa e che tale spesa è pertinente con l’inserimento lavorativo del disabile.
Il riconoscimento dell’agevolazione all’assunzione, come il contributo all’adattamento del posto di lavoro è riconosciuto a verifica della permanenza nel posto di lavoro decorsi 12 mesi dall’assunzione a tempo indeterminato.
L'Allegato B della citata Deliberazione n. 1788 prevede che la presentazione di richiesta di incentivo e di adattamento del posto di lavoro va presentata alla Direzione Lavoro della Regione del Veneto all’indirizzo pec lavoro@pec.regione.veneto.it. Con Decreto Dirigenziale n.746 del 17.11.2017, sono stati approvati l’avviso pubblico (Allegato A) e il formulario (Allegato B).
L'Allegato B della Deliberazione n. 1788 prevede che la richiesta deve essere presentata entro il 31.12.2017, per le assunzioni avvenute dal 1.01.2017 al 30.06.2017, ed entro il 28.02.2018, per assunzioni avvenute tra il 1.07.2017 e il 31.12.2017.
L’Allegato A del successivo Decreto Dirigenziale n.746 del 17.11.2017 indica che “la richiesta di contributo deve essere presentata entro il 28 febbraio 2018 utilizzando esclusivamente il formulario approvato con Decreto del Dirigente della Direzione Lavoro della Regione Veneto reperibile al seguente link: http://www.regione.veneto.it/web/lavoro/legge-68, rendendo le dichiarazioni in esso previste".





Regione Veneto DD n.746 del 17.11.2017
Regione Veneto DD n.746 del 17.11.2017 Allegato A
Regione Veneto DD n.746 del 17.11.2017 Allegato B
Regione Veneto DRG n.1788 del 7.11.2017
Regione Veneto DRG n.1788 del 7.11.2017 Allegato A
Regione Veneto DRG n.1788 del 7.11.2017 Allegato B


© Confindustria Vicenza - 2018



Altre notizie sull'argomento

Per maggiori informazioni rivolgersi:
Area Lavoro Previdenza ed Education
Piazza Castello, 3 - 36100 Vicenza
tel. 0444 232500 - fax 0444 526155
email: lavoroprevidenza@confindustria.vicenza.it